Your browser does not support Javascript

Languages

16 marzo 2017 - La nave OGS Explora ha attraccato in Nuova Zelanda

Giovedì 16 marzo 2017 alle ore 9, la nave OGS Explora, proveniente dall'Antartide dopo una missione scientifica di 61 giorni, ha attraccato al porto di Lyttelton (Nuova Zelanda).
Si conclude quindi l'impegnativa missione, resa possibile grazie al contributo del PNRA (Programma Nazionale Ricerche in Antartide), che ha visto la nave solcare di nuovo i mari antartici dopo dieci anni.
Una prima valutazione scientifica della missione è estremamente positiva, basti solo pensare che dalla nave, grazie alle favorevoli condizioni dei ghiacci ed al fatto che la missione si è spinta fino all'autunno (australe), sono stati acquisiti dati scientifici in aree in alcuni casi ancora inesplorate. Ora i ricercatori, una volta rientrati a Trieste, inizieranno ad elaborare e studiare i dati in loro possesso.
E' tempo per lo staff tecnico di rilassarsi un attimo, ma non troppo: la nave riparte il 20 marzo alla vota di Lisbona, dove inizierà un nuovo progetto di ricerca, questa volta in Oceano Atlantico.
Un sentito ringraziamento a tutta la componente tecnica, tecnologica ed amministrativa che ha permesso la realizzazione di una campagna così complessa.