Your browser does not support Javascript

Languages

Incontro “Mare e crescita blu” - venerdì 7 novembre 2014, ore 17

OGS in occasione delle Conferenze per il 50° del Consiglio Regionale del FVG

Incontro “Mare e crescita blu” - venerdì 7 novembre 2014, ore 17 - Consiglio Regionale del FVG, Sala Tessitori, Piazza Oberdan 5 - Trieste

 

“Mare e Crescita Blu” è il titolo dell'incontro di venerdì 7 novembre 2014 ore 17, Sala Tessitori - Piazza Oberdan 5 a Trieste, che OGS – Istituto nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale organizza in occasione del 50° Anniversario del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia.

Quello marino infatti è uno degli ambiti cardine degli studi che l'Ente di Ricerca, le cui origini risalgono alla Scuola di Astronomia e Navigazione istituita a Trieste dall’Imperatrice Maria Teresa d’Austria, nel 1753, porta avanti a livello italiano e internazionale. Gli interventi in programma saranno a cura di Maria Cristina Pedicchio, Presidente di OGS, Paola Del Negro, Direttore Sezione Oceanografia di OGS, e dei ricercatori Giuseppe Civitarese, Cosimo Solidoro e Francesca Malfatti.

L'incontro “Mare e Crescita Blu” - a ingresso libero e adatto a un pubblico di tutte le età - sarà un'occasione per scoprire i segreti di mari e oceani e per capire meglio l'importanza di un approccio sostenibile al loro utilizzo. Al centro della conferenza l'Oceanografia (che cos'è e cosa studia), il ruolo di Trieste e di OGS in questo settore, l'importanza di una gestione corretta e sostenibile dell'ambiente marino e delle sue risorse, e le potenzialità future della ricerca.

Il mare ha un legame imprescindibile con la vita sulla terra: le acque di mari e oceani coprono il 70% del Pianeta. I microorganismi che li popolano sono le forme di vita dominanti e contribuiscono, in maniera analoga a quanto fanno le piante terrestri, a oltre la metà della produttività primaria globale, fondamentale per l'esistenza di ogni altra forma di vita. Da qui l'importanza di mantenere un equilibrio dell'ambiente marino e di quello costiero, che sono costantemente sottoposti a pressioni naturali e artificiali, in particolare alle numerose attività dell'uomo. Per definire l'insieme di tutte queste attività economiche, scientifiche, culturali e sociali legate è stato creato il termine “economia blu”. A livello europeo questo settore impiega 5,4 milioni di persone, genera un valore aggiunto lordo di quasi 500 miliardi di euro l’anno e presenta ulteriori margini di crescita. Per questo motivo, ad esempio, l'Unione Europea ha stabilito una strategia a lungo termine, denominata Blue Growth Initiative, per uno sviluppo intelligente, sostenibile e inclusivo. La sfida infatti, che vede la comunità scientifica in primo piano, è coniugare le necessità ambientali con quelle delle persone, delle politiche territoriali e dell'economia.

Per questo motivo è fondamentale che il mondo della ricerca contribuisca al dibattito sulle sfide che la comunità scientifica, quella politica/istituzionale e la collettività devono affrontare oggi. Sfide che ruotano intorno ai sistemi e alle loro interazioni con le necessità delle persone, delle politiche territoriali e di tantissimi settori che vanno dalle biotecnologie alle energie rinnovabili, dal turismo marittimo a quello costiero, dalla costruzione e riparazione di imbarcazioni alla logistica, dall'acquacultura alla pesca, dall'utilizzo dei minerali alle estrazioni off-shore di olii minerali e gas... La gestione dell'ambiente marino e di quello marittimo va dunque affrontata secondo un'ottica di insieme.

Per partecipare all'incontro è consigliato prenotarsi via email a natale.barca@regione.fvg.it. Le prenotazioni saranno accolte sino all'esaurimento dei posti. Per ulteriori informazioni: Natale Barca, Direttore di Staff, Segreteria Generale del Consiglio regionale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia,  tel + 39 040 377 3222.

 

5 novembre 2014

 

--

Per ulteriori informazioni

Ufficio Stampa OGS - Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale

Studio Sandrinelli Srl: Michele Da Col – tel. 040362636 – cell. 3403356400 – email: dacol@studiosandrinelli.com