Your browser does not support Javascript

Languages

OGS e InCE, insieme per promuovere la formazione degli studenti dei Balcani

Si è conclusa con successo la scuola di formazione promossa dall’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS), grazie al sostegno dell’Iniziativa Centro Europea (InCE), alla quale hanno partecipato geologi, ingegneri del petrolio e geofisici provenienti da diversi Istituti di Ricerca e Università dei Balcani.

Il progetto di collaborazione “CEI Know-how Exchange Program – KEP” è nato per favorire il trasferimento di conoscenze e il capacity buiding verso gli istituti di ricerca di tre paesi balcanici (Serbia, Montenegro e Albania) sulla tematica della secure clean e dell’efficient energy.

Dal 13 al 17 ottobre nella sede OGS a Borgo Grotta Gigante 15 ricercatori provenienti dai 3 paesi benificiari hanno potuto seguire le lezioni tenute dai ricercatori dell’OGS, e da esperti provenienti da Università di Trieste, SAIPEM S.p.a. e RSE Ricerca sul Sistema Energetico S.p.a., per approfondire tematiche di forte interesse, come lo stoccaggio dell’anidride carbonica, lo studio della propagazione delle onde sismiche, i gas idrati e l’energia geotermica. I partecipanti provengono dall’Università di Tirana, dal Servizio Geologico e dal Centro Sismologico del Montenegro e dall’Associazione Geofisica della Serbia.

“OGS da anni è impegnato nel settore dell’alta formazione e grazie alla collaborazione con l’Iniziativa Centro Europea (InCE) abbiamo realizzato questo progetto dedicato ai Balcani” ha commentato Maria Cristina Pedicchio, presidente dell’OGS. “I temi trattati nella scuola, così come la crescita blu, sono settori di punta per il nostro Istituto, che opera favorendo lo scambio di conoscenze scientifiche e il trasferimento tecnologico, anche attraverso la realizzazione di nuovi progetti di ricerca. Al centro delle nostre future attività congiunte ci sono senza dubbio la mobilità e la coltivazione dei talenti, attraverso la promozione di azioni di alta formazione e capacity building per lo sviluppo di competenze trasversali” conclude Pedicchio.

“Siamo molto soddisfatti della riuscita di questo progetto” ha spiegato Angelo Camerlenghi, direttore della Sezione di geofisica di OGS. “Oltre all’attività svolta in questi giorni, tre studenti sono stati selezionati per seguire un’attività di training a Trieste, ricevendo una borsa di studio della durata di tre mesi, che consentirà loro di rimanere all’OGS e proseguire la formazione con i nostri ricercatori” spiega ancora Camerlenghi. 

Files: