Your browser does not support Javascript

Languages

OGS partecipa a una seconda campagna oceanografica brasiliana

 

OGS partecipa a una campagna oceanografica nel margine continentale meridionale del Brasile, per studiare i fondali marini con l'aiuto di un AUV (autonomous underwater vehicle - foto 1). A rappresentare OGS è il ricercatore Daniel Praeg che si è imbarcato con colleghi brasiliani sulla nave Rig Supporter (foto 2) durante la campagna NR12/CONEGAS, dal 12 al 27 gennaio 2012. L’obiettivo della campagna NR12 è di esaminare le fuoriuscite di gas dal fondale dell’Oceano Sud Atlantico usando l’AUV. L'AUV è un veicolo sottomarino autonomo (non collegato alla nave) lungo 6 mt e programmato per scendere vicino (≤40 m) al fondale marino, utilizzando strumenti acustici e telecamere per ottenere immagini ad altissima risoluzione dei fondali marini (http://www.cctechnol.com/auv). La NR12 è la seconda campagna brasiliana cui OGS ha preso parte: entrambe sono condotte dal João Marcelo Ketzer, Professore alla Pontificia Universidade Católica do Rio Grande do Sul (PUCRS - http://www3.pucrs.br). Nel 2011 i ricercatori di OGS hanno partecipato, insieme ad altri 28 scienziati brasiliani del PUCRS, alla campagna MD186/CONEGAS, dal 19 maggio al 1 giugno, sempre al largo del Brasile, a bordo della nave di ricerca francese Marion Dufresne (foto 3). La Marion Dufresne è rinomata per la capacità di acquisire le carote di sedimento più lunghe al mondo, che raggiungono i 60 mt di lunghezza.

La partecipazione alle campagne brasiliane è frutto di un accordo di collaborazione firmato da OGS e PUCRS nel 2011. L'accordo è nato da interessi communi e di grande attualità nei campo delle ricerche delle geoscienze marine, in particolare nello studio dei flussi dl fluidi sottomarini in relazione alla presenza di gas idrati e a come questi possono costituire un rischio geologico per i margini continentali. I due istituti hanno competenze complementari in questi campi: l’OGS possiede infatti una solida esperienza nelle metodologie d’indagine geofisica, mentre il PUCRS vanta punti di forza nel settore geochimico e geologico. La collaborazione tra OGS e PUCRS si svolge nel contesto del progetto CONEGAS, un'ambiziosa iniziativa quadriennale di ricerca sui gas idrati nel Cono di Rio Grande, cominciata nel 2010 come joint venture tra PUCRS e la compagnia petrolifera brasiliana Petrobras. Il progetto è coordinato da CEPAC, un Centro di Eccellenza di PUCRS coordinato dal Prof. Ketzer (http://www.pucrs.br/cepac/).

Contatti: Daniel Praeg (dpraeg@ogs.trieste.it), Silvia Ceramicola (sceramicola@ogs.trieste.it)