Your browser does not support Javascript

Languages

OPEN DAY OGS

Torna la giornata “porte aperte” in cui il pubblico può incontrare la ricerca dell'Ente Sabato 22 giugno 2013: 10.00-12.30 e 14.00-18.00

Un giorno “tutto da scoprire”. Questo è l'Open Day OGS, che ritorna sabato 22 giugno 2013, nel comprensorio di Borgo Grotta Gigante (Sgonico - TS).

Un “porte aperte” dedicato proprio a tutti: piccoli e grandi curiosi, studenti, famiglie, appassionati di ricerca.

Un sabato speciale in cui il pubblico potrà vedere da vicino la “missione” di OGS – Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, che è “indagare il Pianeta Terra”, e le innumerevoli attività scientifiche che svolge attraverso le sue 4 Sezioni di Ricerca e quasi 300 persone tra ricercatori, tecnologi, tecnici e personale amministrativo.

Come ormai consuetudine, lo staff OGS sarà a disposizione dei visitatori, per accompagnarli tra i laboratori e le attrezzature dell'Ente e per svelare loro il grande patrimonio tecnologico, scientifico e di conoscenze, che contraddistingue l'Istituto, non solo a livello locale, ma anche nazionale e internazionale.

OPEN DAY OGS: un'occasione per avvicinare, conoscere e capire la ricerca!

 

Il programma dell'evento è stato presentato oggi, da Maria Cristina Pedicchio, Angelo Camerlenghi e Paola Del Negro, rispettivamente Presidente, Direttore della Sezione Ricerca Geofisica e Direttore della Sezione Ricerca Oceanografica dell'OGS – Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale e Alessio Fabbricatore, Direttore della Grotta Gigante, presso l'Hotel Vis a Vis di Trieste che ha gentilmente ospitato l'incontro con la stampa.

 

 

 

UN TOUR IN SEI STAZIONI

Quest'anno l'OGS Open Day si articola in sei stazioni

Nella prima, “l'OGS si presenta”, “dando un po' i numeri”: sull'organizzazione interna, sulle strutture e le attrezzature di ricerca, sui progetti che conduce.

Nella seconda il pubblico scoprirà “Come si studia il mare”. Nella vasca navale dell'OGS si potranno vedere le immagini delle ricerche in ambito marino effettuate grazie al collegamento con i satelliti e soprattutto a numerose apparecchiature specifiche: le boe, come la Mambo posizionata davanti a Miramare, per rilevare in continuo le condizioni del mare, i drifter e i float per lo studio delle correnti superficiali e profonde, e i gliders, piccoli alianti sottomarini che esplorano le acque profonde.

La terza sarà incentrata su “La biodiversità nel Golfo di Trieste”. La “biodiversità” è la diversità della vita e OGS studia la vita nel più esteso serbatoio di diversità biologica del nostro pianeta, il mare. In particolare, OGS sarà sempre un Istituto legato al sistema marino e al litorale del nostro territorio. Lo conosce bene perché lo studia da molto tempo, allo scopo di contribuire alla sua salvaguardia naturalistica e alla sua valorizzazione. Nel corso degli anni, l'Ente ha raccolto non solo numerosissimi dati, ma anche campioni di microrganismi marini, che popolano le acque del Golfo di Trieste, che i visitatori potranno ammirare al microscopio.

La quarta stazione rivelerà come “Radiografare la Terra”. Una tappa dedicata alla Geofisica ambientale, che serve a tutelare la collettività da eventi straordinari (alluvioni, frane, …) e a prendere le necessarie precauzioni per evitare danni all'uomo e all'ambiente. Il pubblico vedrà come, attraverso strumentazioni specifiche e l'elaborazione dei dati con modelli fisici e matematici, OGS è in grado di ricostruire il comportamento idraulico e geologico di un territorio.

La quinta stazione evidenzierà come “Studiare, conoscere, capire i terremoti”. OGS è infatti un punto di riferimento riconosciuto nel campo della sismologia. Ha realizzato una rete di sorveglianza sismica, che garantisce alla Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia un monitoraggio costante e un allarme automatico in caso di emergenza.

La sesta e ultima tappa è dedicata alla “Grotta Gigante: un tour virtuale, ma non solo…”. La Grotta Gigante è un luogo “unico”: sempre affascinante per adulti e bambini. Le sue caratteristiche e i suoi segreti

 

sono da alcuni anni alla portata di tutti, grazie a un video con un tour virtuale, realizzato da OGS a partire da dati telerilevati, che permette di conoscere da vicino la celebre cavità anche alle persone con disabilità motoria.

 

 

UN'ULTERIORE VISITA ESCLUSIVA

Grazie alla preziosa collaborazione con la Società Alpina delle Giulie – Sezione di Trieste del C.A.I. che gestisce la Grotta, il pubblico che avrà completato il percorso dell'Open Day OGS, avrà la possibilità di visitare davvero la Grotta Gigante, con un ingresso omaggio valido nella sola giornata di sabato 22 giugno 2013.

 

 

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALL'OPEN DAY

L'Open Day OGS avrà luogo sabato 22 giugno 2013, con visite guidate su prenotazione, in partenza ogni mezz'ora dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00 (orario di inizio dell'ultimo gruppo), per un totale di 15 gruppi.

Ciascun gruppo sarà composto da un massimo di 15 persone. La durata di ogni tour è di un'ora e 15 minuti circa.

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi telefonicamente ai recapiti dell'OGS +39-040-21401, da lunedì 17 a venerdì 21 giugno, dalle ore 8 alle ore 19.

Le prenotazioni saranno accolte sino all'esaurimento dei posti disponibili.

 

 

MODALITÀ DI ACCESSO ALLA GROTTA GIGANTE

I partecipanti all'Open Day riceveranno un coupon a testa per l'ingresso omaggio alla Grotta Gigante, da poter usufruire al termine della sesta stazione OGS.

Il giro della Grotta partirà all'inizio di ogni ora, sino alle 18.00, orario di avvio dell'ultima visita.

Pertanto, i partecipanti dell'Open Day che desiderano usufruire di questa opportunità, devono prenotare il loro tour con partenza entro le 16.30.

I visitatori dell'OGS dei turni 17.00, 17.30 e 18.00 non faranno in tempo ad entrare alla Grotta e quindi non riceveranno il coupon, in quanto valido solo il giorno di sabato 22 giugno.