Your browser does not support Javascript

Languages

Rete Sismometrica Italo Argentina in Antartide – ASAIN

La rete sismometrica ASAIN (Antarctic Seismographic Argentinean Italian Network) è stata realizzata da OGS a partire dal 1992 in collaborazione con l'Istituto Antartico Argentino (IAA) nell'ambito dei programmi antartici italiano (PNRA/OGS) ed argentino (DNA/IAA). Attualmente è costituita da 7 stazioni dislocate nella zona del Mare di Scozia, tra la Terra del Fuoco e l'Antartide. In particolare, la stazione di San Martin è stata la prima realizzata a sud del Circolo Polare Antartico, mentre la stazione Belgrano II è attualmente la seconda più vicina al Polo Sud. Tutte le stazioni, dotate di sensore a banda larga con campionamento a 2, 20 e 100 Hz, sono collegate in tempo reale via satellite con OGS e l'IAA, e sono integrate, sempre in tempo reale, nella rete sismometrica VEBSN (Virtual European Broadband Seismograph Network) che fa capo ad ORFEUS e fa parte della International Federation of Digital Seismograph Networks (FDSN), con il codice AI.

La rete è strumento fondamentale per studi già avviati sulla sismicità regionale, sulle sorgenti sismiche attive nell'area e per ricerche sulla struttura litosferica del Mare di Scozia. Fornisce inoltre un utile contributo a studi di sismologia globale.

 

Referente OGS: dott. Milton P. Plasencia Linares