Your browser does not support Javascript

Languages

Workshop “Deep-sea Record of Mediterranean Messinian events” (DREAM)

Si à svolto dal 5 all’8 Maggio 2013 a Brisighella (Ravenna) il Workshop Internazionale “Deep-sea Record of Mediterranean Messinian events” (DREAM). Il Workshop è stato Finanziato a OGS da ECROD (European Consortium for Ocean Research Drilling) e da ICDP (International Continental Drilling Program) nella serie Magellan Plus Workshop volti a stimolare nuove idee per la perforazione scientifica dei fondali degli oceani e delle are continentali.

Obiettivo del workshop DREAM è stato di riunire tre generazioni di scienziati per identificare la posizione di siti di perforazione in modalità Riser Drilling nel Mar Mediterraneo per risolvere le questioni aperte ancora esistenti sulle cause, i processi, i tempi e le conseguenze a scala locale e planetaria della Crisi di Salinità del Messiniano (MSC). Le proposte di perforazione saranno indirizzate all’utilizzo della nave Chikyu operata da JAMSTEC (Giappone) all’interno dell’International Ocean Discovery Program (IODP).

Al workshop hanno partecipato 52 ricercatori e studenti di dottorato tra i quali i tre ricercatori che nel 1973 pubblicarono su Nature il classico lavoro che proponeva l’ipotesi del disseccamento del Mediterraneo durante il Messinano (6 – 5,3 milioni di anni fa) per spiegare l’origine dei vastissimi depositi di sale e gesso dell’area Mediterranea. Nella foto Ken Hsu, Bill Ryan e Maria Bianca Cita circondati affettuosamente dai partecipanti.

http://www.messinianonline.it

http://www.essac.ecord.org/index.php?mod=workshop&page=call-workshop